Domande e risposte sulla pagina del prodotto

preguntas y respuestas

Hai bisogno di una sezione di domande e risposte nel tuo e-commerce?

In un mondo online in cui i consumatori affrontano innumerevoli opzioni e prodotti concorrenti, è normale che sorgano molte domande quando si considerano i propri acquisti online.

Hai la funzionalità di domande e risposte sulla pagina del prodotto con la versione premium di weeComments. (€ 34 / mese IVA inclusa)

In effetti, la capacità di porre domande è un fattore cruciale per i consumatori e sarà superata solo dalla politica dei prezzi. Uno studio di Harvard Business Review ha rilevato che i consumatori apprezzano un facile accesso a informazioni affidabili sui prodotti durante lo shopping (che già sapevamo) e molti segnalano domande frequenti e la possibilità di avere domande e risposte online sono risorse molto preziose.

La verità è che le domande senza risposta possono impedire agli acquirenti di acquistare i tuoi prodotti e, quel che è peggio, rendono impossibile per i futuri acquirenti fidarsi pienamente del tuo marchio. Per una buona ragione, gli strumenti di domande e risposte nell’e-commerce sono diventati un punto fermo nel business online. Con questi strumenti, le marche e gli altri consumatori possono rispondere direttamente alle domande sui prodotti dentro e fuori dal negozio.

È un grande vantaggio per gli acquirenti, ma è un vantaggio ancora maggiore per marchi e rivenditori. Quando crei una sezione di domande e risposte sulla pagina del tuo prodotto, puoi parlare con i tuoi acquirenti. Finché hai un canale diretto per il tuo pubblico, specialmente se sei pronto per fare un acquisto, il tuo marchio ne trarrà beneficio.

Questa funzionalità funziona molto meglio se collegata al tuo sistema di revisione dei clienti nel tuo negozio online.

Questi sono i motivi principali per includere uno strumento per domande e risposte nel tuo e-commerce.

1 raggiunge gli acquirenti nei momenti chiave della decisione di acquisto.

Questo è il più grande vantaggio di domande e risposte Quando gli acquirenti fanno domande, partecipano e di solito entrano nella fase decisionale. In sintesi, questo è il momento che determina che sei pronto per comprare qualcosa e aspetta solo di confermarlo con il negozio o altri utenti.

Esistono due tipi di domande comuni: qualitative e quantitative.

Le domande quantitative sono quelle in cui gli acquirenti chiedono determinati aspetti del prodotto, come “Ce l’hai in nero?” Oppure “Quante porte HDMI ha questo televisore?”. Queste domande riguardano dettagli specifici di un prodotto o servizio.

Le domande qualitative tendono a concentrarsi sui dettagli di prodotti più soggettivi e opinioni personali. “È un buon frullatore per preparare i frullati?” Cosa ne pensi dell’immagine di questo televisore? “Tali domande aiutano il consumatore a confermare o screditare la sua opinione, insomma, cercano una seconda opinione, preferibilmente da qualcuno chi ha già provato il prodotto.

Se puoi rispondere a questi due tipi di domande, hai una perfetta combinazione di informazioni e credibilità. Dati e numeri riducono rapidamente l’incertezza su un prodotto, ma le decisioni tendono ad essere radicate nelle emozioni. Le domande quantitative forniscono dati agli acquirenti, mentre le domande qualitative raccontano una storia del prodotto.

2 Organizzare un elenco di domande frequenti per aumentare la conversione.

Un elenco di domande frequenti (FAQ) è uno dei modi più collaudati per migliorare la fiducia dei consumatori. Lo stesso studio di Hardvard dimostra che è più facile per i consumatori raccogliere, comprendere e valutare le loro opzioni. I marchi che hanno lavorato su questo aspetto hanno avuto l’86% in più di possibilità di essere comprati e una probabilità superiore del 115% di essere raccomandata. Più facile è il marchio che traccia il percorso decisionale dell’acquisto, meglio è, e un elenco di domande frequenti può rapidamente convincere gli acquirenti a esprimere le proprie convinzioni.

Ma fare domande frequenti non è facile. Devi cercare i clienti per identificare domande e vulnerabilità comuni e quindi devi rispondere. E non solo nel tuo business, ma se vuoi farlo bene, devi farlo anche nei tuoi prodotti.

Ma cosa succede quando si ostacolano i dati delle domande poste dai clienti e si individuano le domande più comuni sui prodotti?

Con gli strumenti giusti, puoi identificare gli argomenti che interessano di più il tuo pubblico oi prodotti che creano più dubbi. Fornire loro uno strumento per rispondere alle loro domande ti dà una forte fonte di informazioni sui consumatori sulle domande più frequenti poste sui tuoi prodotti.

3 la prova sociale dei tuoi prodotti.

La prova sociale è stata uno dei concetti più attivi nell’e-commerce negli ultimi anni, e con buone ragioni. Questo test spiega un fenomeno di influenza psicologica e sociale in cui le persone si guardano intorno per scoprire cosa viene preso e cosa è bello. “Se tutti indossano / indossano, anch’io dovrei”.

Nel contesto del marketing, è una forza forte. In breve, le persone si rivolgono spesso ai loro colleghi quando prendono decisioni d’acquisto. Ecco perché le recensioni e le recensioni di Consumer Rating (CGC) hanno un tale successo nell’e-commerce: nel loro aspetto più fondamentale, mostrano che altre persone hanno già acquistato qualcosa e lo stanno usando.

Gli strumenti di domanda e risposta nell’e-commerce generano un effetto simile. La piattaforma Q & A offre ai clienti non solo la possibilità di porre domande e trovare risposte, ma anche gli acquirenti a cui altri sono interessati e altri che già possiedono il prodotto. Ma le domande e le risposte in questo caso vanno oltre le capacità, le opinioni e altre forme di CGC perché consentono agli utenti di chiedere perché tutti si stanno muovendo in una particolare direzione.

Ogni volta che qualcuno prende una decisione di acquisto, sperimenta una certa quantità di ansia. Secondo Crazy Egg, per dissipare questa paura, osserviamo le azioni degli altri. Vogliamo sapere che altre persone hanno condiviso la nostra esperienza. E vogliamo sapere che la decisione che prendiamo è già stata presa da altri.

Quante opinioni online, commenti, domande e risposte, Mi piace nel sociale e follower hanno un marchio o un prodotto crea più rispetto. Perché se molte persone ti prestano attenzione, dovresti fare qualcosa di giusto.

Questa è la bellezza della prova sociale nell’e-commerce. A volte, basta fare clic sul pulsante Acquista per mostrare a un cliente che altre persone hanno già premuto quel pulsante.

4 Push è SEO con contenuti chiave per attirare più acquirenti

Se gestisci molti prodotti e molte pagine di categorie, è probabile che manchino dei dettagli. Più informazioni fornite nelle pagine dei prodotti, più domande i clienti risponderanno prima di rispondere e migliore sarà il posizionamento del motore di ricerca nella pagina.

Gli acquirenti online tendono a fare domande quando c’è una mancanza di informazioni che possono aiutare a identificare le lacune di contenuto nella pagina e riempirle con contenuti ricchi di parole chiave.

Un altro vantaggio è che i clienti che fanno domande sul tuo e-commerce possono aumentare il SEO del tuo sito. Innanzitutto, poiché le pagine dei tuoi prodotti sono costantemente aggiornate con nuove domande e risposte, significa che le tue pagine hanno nuovi contenuti. In secondo luogo, le query di ricerca degli utenti spesso corrispondono a parole chiave nelle domande dei clienti. Permetti a domande e risposte di fare un ottimo lavoro SEO sulle pagine dei tuoi prodotti.

Gli acquisti hanno sempre avuto una forte componente sociale. Gli stakeholder fanno domande, parlano ai proprietari dei negozi, esaminano, guardano i prezzi e confrontano i prodotti. Sebbene il trading online significhi che ciò non avviene di persona, gli strumenti offerti da queste esperienze rendono più semplici le stesse sensazioni.

E gli strumenti di Q & A fanno proprio questo, fornendo uno spazio per interagire e rispondere agli acquirenti quando devono affrontare una decisione. Questo, come spiegato qui, contribuisce a un’esperienza molto positiva per il consumatore, ma aiuta anche i marchi e i loro prodotti a profilarsi mentre attirano gli acquirenti con i giusti contenuti al momento giusto.

Hai la funzionalità di domande e risposte con la versione premium di weeComments. (€ 34 / mese IVA inclusa)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *