Cos’è un hashtag?

Hai mai usato gli hashtag nei tuoi tweet o come accompagnamento alle tue foto di instagram? Probabilmente se sei utente dei social network è probabile che tu ne abbia già fatto uso.

Quella che è iniziata come una funzione in piu’ di twitter è diventata poi un contenuto virale di cui molte persone ne abusano senza sapere il vero e proprio senso. Molte aziende di social media nell’ultimo periodo stanno promuovendo questa viralità. Basta pensare a instagram che ha da poco aggiunto la ricerca filtrata per hashtag.

Cos’è un’hashtag?

Un’hashtag (chiamato anche tag) di solito è una parola non troppo lunga. Viene preceduto da un pad (#) e le parole di cui è composto vengono preséntate senza spazi.

Proprio il pad distingue gli hashtag nelle piattaforme social.

Un esempio molto famoso puo’ essere quello di #Prayfor, che ogni volta che succede una catastrofe viene usato dagli utenti per dare il loro appoggio e supporto.

Il piu’ recente caso è stato quello di amzon #PrayforAmazon, di seguito al grosso incendio nella foresta amazzonica.

Possono affrontare qualunque argomento. Non c’è limite alla creatività e alle parole che possono racchiudere.

Devi pero’ tenere a mente che piu’ accattivanti sono meglio verranno recepiti e attrarranno l’attenzione. Inoltre le frasi piu’ piccole sono le piu’ facili da memorizzare.

Ricorda anche di accompagnarli ad una domanda così che abbiano un motivo per essere usati.

Ma a cosa servono esattemente?

In primo luogo possono svolgere funzioni come quelle scritte di seguito.

  • Metodo di connessione tra utenti

Sono un metodo per comunicare con altri utenti ma non in meniera diretta tipo sotto un post di facebook. Possono essere visti come parola chiave per un’argomento discusso.

 

  • Trova i contenuti di tuo interesse

Tramite i tag è possibile trovare dei post di tuo interesse poichè filtri i tuoi contenuti con una parola chiave che ti porterà a trovare quello che stai cercando.

 

 

  • Compila tutto cio’ che riguarda un’argomento

E’ simile a cio che accade in google quando si cerca una parola chiave.

Ovvero serve a racchiudere tutti i contenuti in un singolo tag.

 

  • Promuovi un’evento

Potrai promuovere i tuoi eventi attraverso i tag.

Creando dei tag dedicati potrai andare nelle tendenze e far parlare di te.

 

  • Facilita la comunicazione 2.0

È uno strumento molto utile per mostrare la tua etichetta e monitorare quello che gli utenti dicono su di te o sul tuo prodotto.

Attraverso queste etichette riceverai dei feedback dai clienti.

 

Come funzionano gli hashtag?

 

Quando crei uno di questi tag su un qualsiasi social network questo si trasforma subito in collegamento ipertestuale e ricondurrà le ricerche simili al tuo risoltato.

 

Come puo’ essere implementato un’hashtag?

 

Aggiungerlo è molto semplice devi solo scrivere il tuo tag preceduto dal pad e farà tutto da solo.

Lo devi integrare nella descrizione del post.

Hai anche un paio di opzioni:

  1. Il primo metodo è quello di farlo alla fine della descrizione dopo aver riportato il tuo messaggio.
  2. Il secondo è piu’ moderno e piu’ integrativo, consiste nell’includerlo nelle parole della descrizione. Ad esempio se nella descrizione usi la parola marketing la trasformi in tag #

Sta a te decidere quale metodo ti convince di piu’.

 

Utilità secondo i social network.

Ogni social gestisce gli hashtag in maniera diversa.

Sta a lkoro sceglierne l’utilità e gli scopi che avranno quando sono usati.

  • Su twitter

Vengono usati in maniera molto diretta. Si usano per clessificare il contenuto dei post ed ogni utente puo’ cercare all’interno dei tag il contenuto che preferisce.

 

 

 

  • Su Instagram

Su instagram va un po’ oltre perchè è anche possibile seguire gli hashtag in modo da rimanere sempre aggiornato sui tuoi argomenti preferiti.

Fattori da considerare prima di crearlo

  • Non creare tag troppo lunghi. Sarebbero difficili da tenere a mente e gli utenti se lo scorderebbero subito.
  • Non usare caratteri speciali; potrebbero danneggiare la struttura del tag.
  • Usa parole e frasi direttamente correlate all’argomento che stai trattando. In questo modo sarà piu facile trovarti e verrai trovato solo da chi ti cerca veramente.
  • “Separare” anche se non à possibile mettere gli spazi si possono comunque dividere le parole ad esempio mettendo la prima lettera di ogni parola in maiuscolo.
  • Non abusare degli argomenti in tendenza rischierai di perdere utenza per il contenuto non pertinente con i tag.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *