Non puoi scappare dalle recensioni online

opiniones online

È evidente che le nuove tecnologie hanno cambiato il modo in cui le imprese si relazionano con i clienti. E viceversa.

Oggigiorno tutto il mondo è un potenziale generatore di contenuto e di informazioni sul nostro prodotto, servizio o spedizione, tra le molte altre cose. La gente parla e questo è inarrestabile.

Mi piace pensare alle grandi imprese che affollavano il mercato e vivevano tranquille accomodate sul loro trono nella hall of fame. Quelle che affermavano di ascoltare il cliente, ma non c’era niente di più lontano dal vero…  Mi piace pensare che quelle grandi imprese avessero paura dei piccoli clienti.

Non mi piace, mi fa morire dal ridere.

Fino ad ora i consumatori non hanno avuto modo di fare sentire i loro reclami alle imprese, soprattutto a quelle grandi e soprattutto su Internet. I grandi hanno sempre fatto finta di niente davanti a questo tipo di cose. Fino a che i social hanno fatto eco ai piccoli clienti e le imprese non hanno potuto più ignorarli.

Era l’era delle campagne di diffamazione brutali contro le imprese e iniziò un tumulto con da una parte i clienti che si resero conto che la forza di molti piccoli era molto grande. Le cose stavano cambiando.

Ora, fatta la legge scoperto l’inganno. 

Le imprese, con la loro paura dei cambiamenti e vedendo che non potevano scappare dalle recensioni online, ci hanno visto chiaro. “Creiamo le nostre stessse recensioni, tutte positive”. Tutto bene no?

Adesso avevano solo bisogno di un’impresa che glielo rendesse possibile. Così nacquero le imprese di recensioni, con stelle eternamente luccicanti e timbri di “qualità” che permettevano di generare recensioni proprie facendo passare tutto per eccellente. Imprese grandi che tutti conosciamo.

Allora il mercato non era maturo e i clienti credevano che qualunque cosa andasse bene. Più tardi si trovarono nei pasticci: i clienti continuavano a lamentarsi. Ora non solo dell’impresa, ma anche del suo sistema di recensioni online che non pubblicava le recensioni negative. Il cacciatore cacciato. Questi gestori di commenti non facevano che peggiorare le cose.

Un esempio. Guarda le recensioni lasciate dalla gente di eKomi. http://www.ciao.es/Opiniones/ekomi_es__2713801

Le piccole imprese e quelle meno piccole che lavoravano bene ogni giorno, erano cortesi e con un servizio clienti eccellente, non vedevano ricompensati i loro sforzi. Fino a quando non arrivarono le recensioni reali dei clienti reali.

Conclusione: fai le cose bene, ti andranno bene le cose. 

Poco a poco si è visto un cambiamento nell’attitudine delle imprese. Quella che era iniziata come una paura delle persone, lentamente si è convertita nella credenza che “chi semina, raccoglie”. E questo si nota con le recensioni online. Anche così rimane ancora molto da fare, perché le grandi imprese continuano a essere restie a installare sistemi di commenti online. Ne il Corte Inglés, ne Zara, ne nessuna di queste imprese crede di averne bisogno. Per ora.

In generale molte imprese hanno trovato beneficio nel trattare bene i clienti, nel personalizzare il mezzo e hanno imparato che le recensioni online sono un vantaggio che migliora il loro business e che non c’è migliore pubblicità dei clienti soddisfatti. È stato arduo, ma alla fine sembra che siamo sulla buona strada.

Ripeto: non puoi scappare. I tuoi clienti parlano, ascoltali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *